top of page

Gazzetta di Reggio: un articolo sui MOG sportivi

La Gazzetta di Reggio, con un articolo a firma di Giuseppe Orlandini, ha parlato del webinar che si è tenuto in data 11 aprile, sul tema dei modelli organizzativi e di controllo dell'attività sportiva e dei codici di condotta a tutela dei minori e per la prevenzione delle molestie, della violenza di genere e di ogni altra condizione di discriminazione.


Nel webinar, organizzato dall'Associazione per il Diritti nello Sport (ADISP) e patrocinato dalla Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia e dall'ANCI Emilia-Romagna, sono intervenuti come relatori, oltre al sottoscritto, anche i colleghi Giovanni Sivelli, Vicepresidente ADISP e Responsabile settore Diritto Sportivo della Fondazione AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati) e Giulia Alfieri, esperta in modelli organizzativi ex D. Lgs. 231/2001.



L'art. 16 del D. Lgs. 39/2021 ("Fattori di rischio e contrasto della violenza di genere nello sport") ha introdotto l'obbligo, per FSN, EPS, DSA e AB, di redigere le Linee Guida per la predisposizione dei modelli organizzativi e di controllo dell'attività sportiva e dei codici di condotta a tutela dei minori e per la prevenzione delle molestie, della violenza di genere e di ogni altra condizione di discriminazione. Gli enti affilianti hanno dovuto adempiere a tale obbligo entro il 31 agosto dell'anno scorso, ovvero entro il termine di un anno dall'entrata in vigore del sopra citato decreto, avvenuta il 31 agosto 2022.


Un secondo obbligo, derivante dal primo, è stato previsto per tutte le società e associazioni sportive, le quali, entro un anno dalla comunicazione delle Linee Guida dell'ente affiliante, devono predisporre e adottare modelli organizzativi e di controllo dell'attività sportiva, nonché codici di condotta ad esse conformi. I sodalizi inadempienti verranno sanzionati secondo le procedure disciplinari adottate dagli organismi affilianti.


Dopo i saluti istituzionali del Presidente della Fondazione, Mauro Rozzi, e del Delegato allo Sport ANCI Emilia-Romagna, Nicola Cesari, sono intervenuti i tre legali, che hanno fornito una panoramica ai nuovi adempimenti in materia.


Il sottoscritto si è occupato della parte introduttiva e della moderazione dell'evento, esponendo i risultati di alcune recenti indagini statistiche in merito a casi di violenza e abuso nello sport, mentre l'Avv. Sivelli ha trattato l'aspetto normativo e l'analisi degli elementi più rilevanti presenti nei principi elaborati dal CONI e dai vari enti affilianti nelle loro Linee Guida in materia di safeguarding policy. Infine, l'Avv. Alfieri ha illustrato i vari passaggi previsti per la redazione del modello organizzativo e del codice di condotta, nonché per la nomina del Responsabile Safeguarding, delineando altresì i punti di contatto con la normativa ex D. Lgs. 231/2001 e i profili di responsabilità in capo alle società sportive in caso condotte poste in esse in violazione del modello.


L’obbligo imposto dalla normativa di recente introduzione si suddivide tendenzialmente nei seguenti passaggi:

  1. Raccolta delle informazione e dei documenti associativi;

  2. Mappatura e valutazione dei rischi;

  3. Predisposizione di un modello organizzativo e di controllo dell’attività sportiva;

  4. Predisposizione di un codice di condotta;

  5. Predisposizione di sistema disciplinare;

  6. Nomina di un responsabile contro abusi, violenze e discriminazioni (Responsabile Safeguarding), da effettuare entro il 1° luglio 2024;

  7. Predisposizione della procedura di segnalazione.


Il modello organizzativo e di controllo dell’attività sportiva dovrà essere strutturato in base alle caratteristiche dimensionali e organizzative proprie della società o associazione.

Sarà necessario, inoltre, eseguire attività di formazione in favore dei tesserati al fine di divulgare adeguatamente le policy di safeguarding adottate.


Al fine di adempiere in maniera corretta e di strutturare un modello organizzativo efficace, si consiglia di farsi seguire da un consulente esperto in materia.


Avv. Michele Margini


****


Leggi anche:


(articolo di presentazione del webinar)


(articolo di approfondimento)



****


ENTRA NEL MIO CANALE TELEGRAM "MARGINI SPORT'S LAW"


E SEGUIMI SUGLI ALTRI SOCIAL:



7 visualizzazioni

Comments


bottom of page